Irlanda del Nord si qualifica per la prima volta nella storia

Altra bella sorpresa di questi Europei è l’Irlanda del Nord, che si qualifica per la prima volta nella storia.

Ci riesce trascinata dall’ex attaccante del Palermo Lafferty (in foto), del quale Zamparini disse “E’ un donnaiolo, passa il tempo libero andando a donne quando ha due famiglie e sei figli. Non rispetta le regole, uno così non può andare d’accordo con me.

Protagonista assoluto di questa qualificazione, è riuscito nell’impresa dove non ci riuscì Best, il più grande campione nordirlandese a memoria d’uomo.

Il passaggio del turno rappresenta anche una soddisfazione dei protestanti nei confronti dei cattolici dell’EIRE (Irlanda).

E’ stato di grande aiuto l’aver portato il Campionato Europeo a 24 squadre, indubbiamente, ma se leggiamo chi è l’allenatore, Michael O’Neill, 46 anni, uno dei CT più giovani in Europa, che ha già fatto un’altra impresa per aver portato per la prima volta una squadra di club irlandese (lo Shamrock Rovers) alle fasi finali di Europa League, allora ci rendiamo conto forse che una buona parte del merito è suo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *