Qualificazione Islanda: il sogno diventa realtà

Prendete una doppia vittoria contro l’Olanda vice-campione del mondo nel 2010 e terzo posto nel 2014, prendete l’allargamento a 24 squadre della competizione europea, prendete un centrocampista che gioca titolarissimo in Italia (Hallfredsson, in foto) compagno di squadra di un Campione del Mondo con l’Italia (Toni) e avrete la ricetta ideale per scalare di oltre 100 posizioni il ranking FIFA (dalla 131° alla 23° posizione) in qualche anno.

Così l’Islanda si qualifica per gli Europei 2016. Un concentrato di organizzazione e senso di appartenenza, una nazione dove la temperatura media è di 4°, che ha cominciato la sua scalata proprio contro la nazionale italiana di Lippi il 18 agosto 2004 vincendo 2-0.

One Comment on “Qualificazione Islanda: il sogno diventa realtà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *