Calciomercato Juventus, trattative caldissime con il Barcellona

Sull’asse Barcellona-Torino le trattative di calciomercato sono calde, caldissime. Questo è almeno quanto, negli ultimi giorni, ha riportato la stampa sportiva italiana in merito ad un possibile scambio tra giocatori. 

Miralem Pjanic a Barcellona ed Arthur a Torino?

Pure dalle scommesse online Betwinner Italia sul calciomercato si evince che è calda la pista che, in particolare, porterebbe Miralem Pjanic a Barcellona e Arthur a Torino. Dopo 5 anni trascorsi a Roma, Miralem Pjanic dal 2016 si è imposto alla Juventus diventando un giocatore chiave a centrocampo anche come uomo a protezione ed a schermo della difesa, ma ora in molti lo vedono in Spagna a partire dagli bookmakers online, ovverosia da parte degli operatori delle scommesse sul web. 

Quote scommesse online Sisal Matchpoint su Miralem Pjanic 

Per esempio, attualmente con l’operatore del betting Sisal Matchpoint il passaggio di Miralem Pjanic dalla Juventus al Barcellona, entro il prossimo 30 settembre del 2020, è bancato a solo 2,50 volte la posta puntata. Il Barcellona con Pjanic si assicurerebbe un giocatore di grande esperienza nell’ottica del rilancio di un progetto che, dopo l’esonero del mister Ernesto Valverde, appare ormai essere palesemente logoro. 

Calciomercato Barcellona, Ivan Rakitic e Arturo Vidal con la valigia?

Si vocifera che Pjanic sarebbe disposto a trasferirsi in Spagna, ma tutto dipenderà anche dalla volontà del Barcellona di cedere davvero un giocatore come Arthur che ha 23 anni, e che quindi ha ancora ampi margini di miglioramento. Non a caso, a centrocampo, il Barcellona potrebbe poi optare per altre cessioni come quelle di Ivan Rakitic, già in passato accostato alla Juventus, e di Arturo Vidal che già da tempo è seguito dall’Inter.

E così, in assenza di uno scambio Juventus-Barcellona, Pjanic se messo sul mercato non avrebbe di certo difficoltà a trovare un top club visto che, tra l’altro, si parla di un forte interesse da parte di club come il Manchester United ed il PSG.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *